Sorpresa: il fiume Secchia è rimasto a secco. Il video denuncia

Un video immortala le condizioni del fiume Secchia, quasi completamente in secca a causa delle poche precipitazioni che hanno interessato quest’anno l’Appennino, ma anche delle captazioni a monte di Iren ed Enel. Il Parco nazionale dell’Appennino: “Cambiamento climatico in atto. Ora nuove soluzioni per la captazione delle acque”

Preoccupa lo stato del Ponte della Gatta: il degrado ripreso dal drone

Sp19 “Attenzione ponte in corrosione”, cosi postano sui loro profili social Maty Eric, Un ponte sul Secchia strategico per i collegamenti tra il Villaminozzese e Castelnovo e da e con la Valsecchia, Cornicioni nel greto del fiume

Toano, possibile per i cittadini raccogliere legna nell’alveo dei fiumi e torrenti

Il Comune di Toano ha annunciato un’iniziativa per salvaguardare l’assetto idrogeologico del territorio. Il privato cittadino che, riscontrata la presenza di legna nel tratto di un corso d’acqua, può rimuoverla per utilizzo personale (contribuendo alla sicurezza idraulica territoriale), previa comunicazione, […]

Fiumi della riserva MAB: la storia del Secchia

In questo periodo di incertezze e di ripensamenti sulla nostra vita e su una società che cerca di uscire dalla pandemia e dalla crisi economica è giunto il momento di porci quelle domande esistenziali su cui non ci eravamo ancora […]

Maltempo, monitoraggio dei flussi e interventi mirati per contenere le esondazioni

Messo in salvo a tempo di record il cantiere alla Traversa di Castellarano prima dei tre picchi di piena del fiume Secchia. Il Consorzio è intervenuto anche in montagna, in particolare a Castelnovo ne’ Monti, sul Rio Merlo e nel […]

L’Hallelujah per l’Appennino di Marina Ligabue e Gigi Cavalli Cocchi

«Questo mondo è pieno di conflitti e pieno di cose che non possono essere unite ma ci sono momenti nei quali possiamo trascendere il sistema dualistico e riunirci e abbracciare tutto il disordine, questo è quello che io intendo per […]

Il nostro dna è longobardo, ma anche bizantino. Paese per paese, ecco perché

Ecco perché Bismantova, storicamente, è staccata da Castelnovo. La conquista dell’Appennino, la resistenza dei Bizantini, la spartizione della Pietra. L’abate Bobbio Bertulfo da Bismantova che nel 628 viaggiava a Roma. Grazie al gastaldato e al culto di San Michele scopriamo le nostri origini. E la preghiera della buona morte ancora racconta…

Fiumi in piena. A Lentigione (Brescello) esonda l’Enza. A Baiso e Vetto manca la corrente. Isolata Miscoso

Col vento tetti scoperchiati, black out e rami in strada. Ma anche pioggia e scioglimento delle nevi. 400 i mm d’acqua caduti. Il sindaco Corti: “Non garantito il riscaldamento a micronido e scuole. Massima attenzione alla guida”. Vetto al buio da ieri pomeriggio. Alberi su strade: la responsabilità è dei privati proprietari. Video dall’elicottero dei Vigili del Fuoco sulla rottura dell’argine

L’omicida crolla nella notte: ha reso piena confessione

Il cittadino marocchino di 28 anni, Fettah Abdelkebir, amico e collega di lavoro ha ammesso dinnanzi ai carabinieri le sue responsabilità. Ma restano da chiarire alcuni inquietanti risvolti legati all’accaduto. AGGIORNAMENTO – Le parole del sindaco di Castelnovo ne’ Monti

Ucciso in Secchia Andrea Germini  

Il cadavere ritrovato stamane è di un artigiano di Felina, padre di un bimbo di sei anni. Fermato un marocchino. Le indagini dei Carabinieri

Il Secchia in piena

Forte pioggia: è allerta. AGGIORNAMENTO – Fiume Secchia in piena

Lo comunica la Protezione civile. Transito pericoloso nelle galleria sulla 63. Paura nella vicina Ligura. Ben 82 mm d’acqua caduti a Cerreto in un giorno. Attenzione nei comuni ai diversi dissesti. AGGIORNAMENTO 1 – La strada Gatta-Pianello è di nuovo chiusa al traffico, per decisione del sindaco di Villa Minozzo, resa nota in serata. AGGIORNAMENTO 2 – Le fotografie della piena. Nel modenese rottura di un argine. Il lavoro delle idrovore messe in azione dalla Bonifica

“Troppi interventi sui nostri fiumi”

“Osservando il Secchia per un breve tratto su un totale di appena 4 km circa, si possono vedere tutta una serie di interventi che singolarmente analizzati potrebbero non essere valutati negativamente, ma considerandoli nel loro insieme, e cioè tutti concentrati in una manciata di chilometri, diventano inaccettabili per l’impatto che hanno sul territorio”. Ci scrive una lettrice. AGGIORNAMENTO. Nota di Michele Lombardi, sindaco di Toano

Powered by WordPress | Officina48