La vespa cinese… porta il carpinetano su Focus

Un articolo di Franco Capone svela gli ultimi progressi nella lotta biologica contro il pericoloso insetto. Ma è anche l’occasione per informare il pubblico della conosciutissima rivista sul mondo (anche afrodisiaco) del castagno di Carpineti

Vespa cinese / La Regione: “Stiamo lavorando nella direzione giusta”

“Siamo consapevoli della gravità della situazione e della preoccupazione dei castanicoltori”, sottolinea l’assessore Tiberio Rabboni. “Per questo la Regione è intervenuta fin dalle prime segnalazioni del parassita puntando decisamente alla lotta biologica”

Vespa cinese: “Il problema è stato tutt’altro che ignorato”

Ci scrivono dal Consorzio Fitosanitario reggiano dopo il nostro pezzo pubblicato la scorsa settimana: “Come sempre accade, le strategie della lotta biologica presuppongono molta pazienza nell’attesa dei risultati, ma ci consentono di tutelare con attenzione l’ambiente cercando di ristabilire un ordine delle cose e non puntando a sterminare il proprio ‘avversario’”

“Vespa cinese: non fare niente è troppo poco”

L’appello della professoressa del Motti, Consolini. Tra giugno e luglio schiuderanno milioni di uova. Un insetto micidiale dove sono “tutte femmine” e la riproduzione avviene senza il maschio. Castagneti devastati e a rischio di avere “gli anni contati”. I rischi anche per la fauna selvatica. L’appello a tutte le persone di buona volontà a tagliare le foglie infette

Powered by WordPress | Officina48