Ore 16,30: altra scossa di terremoto

Un nuovo importante evento sismico è stato registrato pochi istanti fa, alle ore 16,40, di magnitudo 4,4, con epicentro in Lunigiana, nell’area interessata della sequenza sismica iniziata venerdì 21 giugno scorso con il terremoto di magnitudo 5,2. Il terremoto è avvenuto a una profondità di circa 9,8 km ed è stato localizzato tra le province di Lucca e Massa.

* * *

Correlati:

Avvertita forte scossa di terremoto alle 12,34 / A Castelnovo palazzina dichiarata inagibile (21 giugno 2013);

Terremoto, il quadro della situazione a Castelnovo ne’ Monti (22 giugno 2013);

Terremoto, continuano i sopralluoghi dei Vigili del fuoco. A Busana sgomberata la casa della carità (22 giugno 2013);

“Ringrazio i Vigili del fuoco” (23 giugno 2013);

Ore 17,01: Richter 4,4 (23 giugno 2013);

Il terremoto ripreso dalla telecamera in un negozio di Castelnovo ne’ Monti (26 giugno 2013)

 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Un Commento

  1. Non saprei quanto ciò sia significativo ma nell’ultimo mese l’acqua fredda che esce dai rubinetti è meno fredda del solito, anzi al tatto sembra stranamente tiepida e non ci sono tubazioni che corrono in superficie. Proprio ieri pensavo ad una ipotetica relazione fra i due fenomeni supponendo che ci fosse tensione nel terreno e che generasse surriscaldamento dello stesso e quindi delle falde da cui esce l’acqua di questo acquedotto: immagino per caso il giorno dopo, cioè oggi, ho avvertito la scossa di terremoto delle 16,40…

    (Marco)

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48